CARATTERIZZAZIONE CENTRO SPORTIVO GIACINTO FACCHETTI

Una nuova immagine accoglie i visitatori del centro sportivo Giacinto Facchetti. Il programma di interventi prevede il completamento del rinnovo dell’ indentià del Centro Sportivo attraverso la sostituzione delle indicazioni puntuali lungo tutti i percorsi.

La nuova segnaletica ha un carattere fortemente riconoscibile. Nuove indicazioni degli accessi al centro e loghi sugli edifici principali sottolineano l’identità del luogo legato alla squadra e alla società, mentre il sistema di grafiche segnaletiche rende chiaro l’orientamento all’ interno del campus.

Il piccolo edificio a lamelle orizzontali in legno, è stato studiato per accogliere tutti gli oggetti e tutte le funzioni riguardanti l’ordinaria manutenzione degli spazi del centro sportivo di Appiano Gentile, come ad esempio: l’area delle macchine per il giardinaggio e quella della lavanderia per i giocatori. La facciata a lamelle in legno ha un trattamento differente in corrispondenza degli accessi, qui le lamelle sono infatti disposte in maniera verticale.

Il volume è posizionato nell’area retrostante la palestra, a conclusione del percorso del centro sportivo, dove le macchine dedicate alla manutenzione del parco hanno un appropriato spazio di manovra.

In previsione della finale di Champions League del 2016 le società concessionarie dello stadio di San Siro aveva disposto un programma di riqualificazione estesa a varie parti dell’impianto.

In questo quadro si inserisce il progetto di riqualificazione del camminamento di accesso alle tribune del secondo anello con un sostanziale incremento dei servizi agli spettatori, la razionalizzazione dei percorsi di accesso e una nuova grafica di orientamento per i visitatori.

Il progetto del primo anello consiste in una serie di interventi specifici all’interno di un’area esistente distribuita attorno all’anello per riorganizzare le richieste di attrezzature, migliorare l’operazione, l’amministrazione e la manutenzione.

Gli interventi relativi al terzo anello consistono nell’adattare la struttura agli standard di sicurezza. I nuovi servizi, come bar, servizi igienici, infermeria saranno ridistribuiti all’interno delle torri ai quattro angoli del ring in previsione di un riarrangiamento funzionalmente in disaccordo con due passerelle lungo i fori del terzo anello.

All’interno del programma d’interventi per la riqualificazione delle strutture del Centro Sportivo Angelo Moratti di Appiano Gentile, prende forma anche il progetto per il nuovo residence riservato ai giocatori e allo staff tecnico di FC Internazionale.

Il progetto prevede la realizzazione di un nuovo edificio strutturato in due corpi tra loro connessi.

L’intervento consente di liberare gli spazi all’interno degli edifici esistenti per la realizzazione di una serie aree dedicate ai media, agli sponsor e agli ospiti della società.

Le mutate necessità nelle attività atletiche di una squadra di primo piano a livello internazionale, hanno reso necessaria la stesura di un progetto per una nuova palestra all’interno del centro Angelo Moratti. Si tratta di un nuovo edificio perfettamente inserito nello sfondo naturale con un’architettura contemporanea in dialogo con le esigenze di tutela paesaggistica del parco, attraverso l’utilizzo di un rivestimento in legno naturale. Uno degli aspetti più caratterizzanti è che la palestra è una sorta di “hub energetico” del sistema di riscaldamento dei campi.

L’edificio destinato ai nuovi spogliatoi è un volume semplice, sobrio e funzionale, progettato per concentrarsi sugli spazi previsti per i giocatori.

Al fine di massimizzare la privacy e, al contempo, permettere alla luce di filtrare dal coronamento superiore vetrato, il basamento del volume non presenta ulteriori aperture. Durante le ore notturne, il coronamento trasparente segnala l’attività e la presenza dei giocatori negli spogliatoi.

Il progetto per il nuovo ingresso per la stampa e per gli ospiti del centro sportivo si propone di rovesciare l’anonimato dell’attuale ingresso, introducendo elementi grafici e di comunicazione legati alla squadra. La realizzazione del coronamento dell’attuale struttura vetrata con un trattamento superficiale lucido e prezioso è la base per la messa in opera di una grande scritta con il nome della squadra e il suo logo. La nuova struttura permette di alzare la quota di gronda dell’ingresso vetrato mascherando il tetto inclinato di scarsa qualità prima visibile lungo il percorso di avvicinamento all’edificio.

Tra novità e tradizione il progetto ridefinisce il rapporto del centro sportivo “Angelo Moratti” con l’esterno. Un nuovo edificio di mattoni ospita gli spazi da destinare a servizi di portineria, vigilanza e i nuovi servizi igienici dedicati agli spettatori delle sessioni di allenamento, garantisce inoltre l’accesso controllato ad un nuovo spazio destinato ai tifosi.

All’interno di quest’ultimo una piccola struttura completamente vetrata potrà ospitare sia un negozio dedicato ai visitatori sia eventi legati all’attività di promozione del club.

Il progetto di riqualifica dello storico Centro Sportivo di Milanello della squadra AC Milan inizia con la caratterizzazione dell’edificio principale. Gli interventi coinvolgono gli spazi di accoglienza, di servizio alla prima squadra e quelli dedicati agli ospiti, rinnovando così l’identità di un club tra i più importanti al mondo.

Il progetto ha rappresentato la prima tappa del percorso di consulenza di Dontstop architettura per il Club AC Milan.

© 2020 Dontstop architettura snc
A Mab21 website