VITA – La parola all’Africa

Questa operazione è uno dei risultati del workshop guidato da DONTSTOP all’interno del progetto CAMon! promosso dalla ONG COE.

Le texture degli studenti della LABA di Douala in Cameroon, “vestono” l’illustrazione di Erin Dwia della copertina di VITA, il mensile che ha dedicato interamente all’Africa il suo numero di Aprile. Gli elaborati prodotti per il concorso di AfroFashion sono di Mbakop Arnauld, Mbang Abwa Asser Dieudonne, Sohmbe Tamba.

L’esposizione testimonia la ricerca e la formazione attualmente in atto nella Accademia d’arte LABA (Libre Académie des Beaux-Arts) di Douala – città capitale economica del Camerun in forte espansione – che mira alla costruzione di un approccio camerunese contemporaneo nel mondo dell’arte visiva, della moda, della grafica e del design.  In occasione della Biennale delle Città di Favara Cultural Park sono stati esposti una selezione di progetti realizzati nell’ambito del programma CamON! tra il 2018 e il 2019 dagli studenti dell’accademia.

Strumento di conoscenza e relazione con gli altri fin dall’infanzia, il gioco può anche essere una formidabile modalità progettuale nel campo del design: parlare di gioco è parlare di progetto, e viceversa. Da questa premessa sono nati i workshop guidati da Michele Brunello, Marco Brega, Andrea Angeli e il team di Dontstop Architettura nell’ambito di CAMon! Promuovere arte e cultura: capacity building, impresa sociale ed istruzione in Camerun che ha coinvolto gli allievi della LABA – Libre Académie des Beaux-arts Douala in Camerun. Il progetto è stato promosso e coordinato da Associazione Centro Orientamento Educativo – COE e sostenuto da AICS – Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo.

Attraverso le fotografie di Stefano Graziani, il libro presenta i 12 giochi nati dal lavoro degli studenti, mentre i testi di Michele Brunello, Paul-Henri Souvenir Assako Assako, Prashanth Cattaneo, Lionel Manga, Iolanda Pensa e Luca Fois affrontano il tema del gioco da prospettive diverse, mettendo in luce la relazione tra design, educazione e cooperazione. Il racconto dell’esperienza e della metodologia seguita nel workshop è inserito nell’attuale scena creativa di Douala, metropoli di recente espansione e centro economico del paese.

La mostra “How do you play” ha raccolto una selezione di 12 oggetti ispirati al tema del gioco, sviluppati dai designer della LABA Accademy di Douala, principale centro urbano del Cameroon. La mostra è stata la tappa finale di un percorso formativo sul design guidato da Dontstop Architettura, all’interno del progetto “CAMon! Pro-muovere arte e cultura: capacity building, impresa sociale ed istruzione in Camerun”, coordinato dalla Associazione COE e sostenuto da AICS – Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo, finalizzato alla promozione culturale tramite la creazione di un HUB che integra tradizione ed innovazione tecnologica.

Un workshop territoriale in tre giorni di esplorazione della laguna nord e delle sue isole: la storia e le barene del Lazzaretto Nuovo, gli orti e la Torre Massimiliana di Sant’Erasmo, la tradizione della pesca e l’ecosistema in cui è nata e cresciuta Venezia.
Un weekend di esplorazione territoriale all’interno del Sentiero delle Barene, progetto innovativo di rete di Archeoclub di Venezia e CAVV – CSV di Venezia Coordinamento delle Associazioni di Volontariato della Città Metropolitana di Venezia (Concorso di idee per lo sviluppo di comunità solidali 2019), partendo dall’isola del Lazzaretto Nuovo, isola fra le più ricche di biodiversità e immersa nell’ecosistema lagunare oggi a rischio di scomparsa, secondo il ruolo innovativo delle “comunità patrimoniali” promosso dalla Convenzione di Faro del Consiglio d’Europa sul valore del patrimonio culturale e ambientale per la società.
© 2021 Dontstop architettura snc
A Mab21 website