Δ FARENHEITH Δ

BIBLIOTECA CENTRALE DI HELSINKI

FAHRENHEIT riflette sulla dimensione collettiva dell’apprendere creando le condizioni per supportare nuove dinamiche per la circolazione del sapere.

FAHRENHEIT è un morfologia artificiale, un paesaggio della conoscenza che attraverso lo scambio permanente di idee,  informazioni, esperienze, avvicina alla cultura e alle culture. Un territorio da conquistare sentendosi liberi di esplorare i suoi luoghi, continuamente diversi per contenuti, eventi, persone.

FAHRENHEIT è un spazio flessibile da vivere, ogni volta da scoprire attraverso esperienze differenti, incontrando nuovi individui o rimanendo più isolati, conoscendo nuovi racconti, pratiche, abitudini. Ogni forma di supporto, cartaceo o elettronico, materiale o immateriale, durevole o istantaneo, trova il proprio ambiente per essere diffuso, scambiato, discusso.

FAHRENHEIT è uno spazio civico pubblico, luogo che favorisce le relazioni, l’incontro tra generazioni, le connessioni tra realtà altrimenti distanti. Un terreno da attraversare, fertile di contenuti, azioni e dinamiche. È uno spazio indeterminato ma anche una rete di luoghi significanti.

FAHRENHEIT è un landmark contemporaneo, un volume orizzontale. Grande ma semplice. Una macchina bioclimaticamente intelligente è una dichiarazione a favore del futuro sostenibile della città contemporanea (non costruire un’architettura formalmente complessa è oggi una decisione più radicale), un luogo di aggregazione collettiva e, al tempo stesso, una solida eredità per le generazioni future. Un landmark aperto vuole entrare in relazione con la  città e i suoi abitanti.

FAHRENHEIT crea un suolo di alta intensità. Il progetto è strutturato in un sistema di spazi a differenti quote, a volte altamente qualificati,  altre più indeterminati. Questi luoghi si diffondono in tutto il progetto permettendo un uso flessibile e multiplo dell’intera struttura per le diverse attività.

FAHRENHEIT esplora nuove modalità abitative, molteplici conformazioni spaziali, differenti e a volte limitrofe zone climatiche, diversi gradi e modalità di intimità o relazione.

FAHRENHEIT moltiplica lo spazio pubblico potenziale del sito sovrapponendo e moltiplicando le attività pubbliche della biblioteca, piuttosto che consumare suolo urbano ne crea di ulteriore.

FAHRENHEIT offre un’area protetta ma visivamente ancora aperta. Il grande spazio abitabile intermedio crea spazi climaticamente abitabili in ogni stagione, mantenendo uno stretto rapporto con la natura, la città e gli spazi aperti circostanti.

FAHRENHEIT è una macchina hyper-collegata. Il progetto collega costantemente i diversi livelli, sia verticalmente che orizzontalmente, attraverso varie tipologie di connessioni (scale mobili, rampe, scale tradizionali di diverse forme e dimensioni). Tutti i sistemi collaborano per connettere i vari ed eterogenei programmi, permettendo ai visitatori di utilizzare in modo dinamico lo spazio in tutta la sua lunghezza.

DETTAGLI
  • Progetto: Concorso d’Architettura
  • Dimensione: 10000 mq
  • Luogo: Helsinki
  • Anno: 2012
  • Team: Michele Brunello – DONTSTOP architettura (Project Leader) Michele Brunello e Marco Brega (Partners), Pietro Chiodi e Davide Rapp (associati) con Angela Gigliotti, Angelo Renna, Moataz Faissal Farid, Isaline Maire, Hana Narvaez, Yibo Xu.
    Dejana Fiamma Architetti – Walter Dejana – Renata R.C. Fiamma (Partners).
    Camilla Bevilacqua – ARUP London (Strutture e sostenibilità).
  • Cliente: Città di Helsinki

Share this!

Subscribe to our RSS feed. Tweet this! StumbleUpon Reddit Digg This! Bookmark on Delicious Share on Facebook